Gender Fluid

Metti in evidenza il tuo Evento!

altri risultati...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Something hidden – Ciclo di mostre personali

venerdì 24 Marzo 2023 - sabato 13 Maggio 2023

Something hidden - Ciclo di mostre personali

sede: Spazio Urano (Roma).
cura: Laura Catini.

Kenneth Clark, nel 1938, focalizzò la sua attenzione sulla ricerca del dettaglio intrinseco alle opere, rilevandone il carattere di sorpresa provocato dall’osservazione ravvicinata.
“Something Hidden” individua nel rapporto tra l’osservatore e il quadro l’esigenza di recuperare ciò che nel tempo fugace di uno sguardo meccanico non emerge sulla superficie del supporto del lavoro e rimane costretto nelle trame del non percettibile.
La separazione dall’insieme permette l’ascolto di nuove significazioni inattese e crea il luogo di una nuova esperienza in cui si generano gradualmente un marasma di assonanze, deviazioni, attriti, ricordi, interpretazioni che il singolo individuo attribuisce in forma differenziata, tramite il contatto con il circostante e il binomio percettivo deduttivo- induttivo.

La complessità primaria percepita è ripetutamente disorientata dai paradossi che possono germogliare dalle nasciture intuizioni.
Deriva un limite di affermazione univoco nel poter postulare un assunto nella lettura di un contemporaneo in cui il sensoriale si impone smisuratamente nell’intimità del processo creativo.
Nell’analisi si sviluppa un doppio slancio di azione: lo scavare verso il conscio-inconscio iniziatore e il locupletare il conscio e l’inconscio ricevitore.
Si frappone un mutamento di senso a partire dal dettaglio che, da un ruolo marginale all’interno della composizione, assume un ruolo semantico in grado di trasformare il già perseguito in un rinnovato enigma colmato dalla vis del contemporaneo vissuto antropologico.
Il particolare diviene Werkzeug, strumento per ampliare l’attività gnoseologica dell’individuo.

Tre artisti pongono tre diversi metodi di indagine e tre momenti esegetici del modo della nostra epoca, avvicinandoci a ricercare l’alterità in cui si stratifica il nostro presente. Lo stile scaturisce – infatti – “dalla direzione particolare sempre identica della volontà che lo distingue dalla direzione della volontà complessiva del suo tempo” e segue la “liberazione del cosmo dai limiti del guscio dei mostruosi guardiani dei confini”. I percorsi si snodano in una simbiosi con il sonoro che ne prova a tracciare l’etimologia, attraverso una sequenza suggerita di termini e delle loro radici.

PROGRAMMA SOMETHING HIDDEN
Imaginative Analysis – Pier Luigi Berto (24/03 – 10/04/2023)
Visionary Conditions – Adriano Pompa (11/04 – 28/04/2023)
Mythological Unconscious – Giovanni Tommasi Ferroni (29/04 – 13/05/2023)

Inaugurazione
24 marzo 2023, ore 18:30 – 22:00

Immagine in evidenza
idea fissa II (part.)

Dettagli

Inizio:
venerdì 24 Marzo 2023
Fine:
sabato 13 Maggio 2023
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , ,

Luogo

SPAZIO URANO
Via Sampiero di Bastelica, 12
Roma, 00176 Italia
+ Google Maps
Phone
331 3470637; 329 0932851
Visualizza il sito del Luogo