Metti in evidenza il tuo Evento!
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Zdzislaw Beksinski (1929-2005). Fantastici incubi

lunedì 2 Maggio 2022 - domenica 31 Luglio 2022

Zdzislaw Beksinski (1929-2005). Fantastici incubi

sede: Universe Art Gallery (Online).
cura: Bruno Pollacci.

Zdzislaw Beksinski nacque a Sanak, in Polonia, nel 1929, e fu pittore e grafico.
Dopo aver studiato Economia, si diplomò in un liceo clandestino, durante l’occupazione nazista.
Dopo la liberazione della Polonia e la fine della seconda Guerra Mondiale, nel 1947 si iscrisse alla Facoltà di Architettura dell’Università di Cracovia, dove si laureò nel 1951, anno in cui si sposò.
Nel 1958 iniziò la sua attività artistica come fotografo e fin da subito, attraverso la tecnica del fotomontaggio, creò soggetti caratterizzati da particolare drammaticità.
Sempre nel 1958 si tenne la sua prima mostra, a Poznan.

Praticò anche la Scultura e partecipò a numerose mostre a livello nazionale ed internazionale, ma nel corso degli anni ’60 abbandonò sia la Fotografia che la Scultura per passare alla pittura.
La sua prima grande esposizione di opere pittoriche avvenne a Varsavia nel 1972, ma per il suo carattere particolarmente schivo si isolò dall’ambiente artistico.
Una giuria di critici d’Arte nazionali, nel 1975 lo definì il più grande artista dei primi trent’anni della Repubblica Popolare Polacca.
Alla fine degli anni 90 subì due gravissime perdite: la moglie, che morì nel 1998, ed il figlio (conosciuto giornalista musicale e presentatore radiofonico), che si suicidò nel giorno della vigilia di Natale del 1999.
A causa di questi drammatici eventi si chiuse in casa in pieno stato depressivo e si dedicò alla grafica digitale.

Sue opere furono acquisite da musei polacchi e svedesi ed ebbe un grande successo anche negli Stati Uniti d’America ed in Giappone, Paese nel quale conquistò il primato nell’essere l’unico artista contemporaneo polacco ad essere inserito nelle collezioni dell'”Osaka Art Museum”.
Morì nel 2005, a Varsavia, assassinato con 19 coltellate inflittegli dal figlio del maggiordomo, per avergli negato un prestito di denaro.
Le sue opere possono essere considerate assimilabili al “Neo Surrealismo Gotico”, con una estrema caratterizzazione fantastica, drammatica, macabra e scenografica, eseguite con grande talento e perizia di dettagli.

In questa mostra è raccolta una significativa e qualificata selezione della sua opera.
Bruno Pollacci

Informazioni
universeartgallery.jimdofree.com

Dettagli

Inizio:
lunedì 2 Maggio 2022
Fine:
domenica 31 Luglio 2022
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, , , , ,
Sito web:
https://universeartgallery.jimdofree.com

Luogo

ONLINE
Online,