Metti in evidenza il tuo Evento!
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Search in posts
Search in pages

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Incisioni di Claude-Alain Giroud

sabato 10 Dicembre 2022 - sabato 28 Gennaio 2023

Incisioni di Claude-Alain Giroud

sede: Biblioteca Salita dei Frati (Lugano, Svizzera).

L’esposizione dedicata all’incisore vodese Claude-Alain Giroud (*1948), sensibile interprete della grafica d’arte contemporanea, segna il terzo e ultimo appuntamento annuale proposto dall’Associazione Amici dell’Atelier Calcografico (AAAC) di Novazzano nel Porticato della Biblioteca Salita dei Frati a Lugano. In mostra vengono presentate una selezione di fogli realizzati a maniera nera e a bulino, e due raffinate edizioni in cui i versi dei grandi poeti portoghesi Fernando Pessoa e Mário de Sá-Carneiro dialogano con le incisioni di Giroud.

La mostra dà al pubblico la preziosa opportunità di avvicinarsi alla produzione grafica dell’artista svizzero-francese Claude-Alain Giroud, presentata per la prima volta nel Canton Ticino. Le opere esposte – tra cui l’incisione AAAC n. 115, stampata per i membri dell’Associazione come d’abitudine nell’Atelier Calcografico di Novazzano – sono eseguite per lo più a maniera nera e a bulino. La tecnica a incisione diretta della maniera nera, nota anche come mezzotinto, prevede l’utilizzo di una mezzaluna per definire le tipiche superfici nere dall’aspetto vellutato, mentre con il brunitoio e il raschietto vengono delimitate le forme, ottenendo gli effetti chiaroscurali. Le linee nette, regolari o modulate sono tracciate dal bulino, mentre le superfici a effetto acquarellato sono ottenute con morsura diretta ad acquatinta (lavis).

Oltre a una selezione di fogli sciolti, in mostra sono presenti due edizioni d’arte dei poemi “O Andaime – L’Échafaudage” di Fernando Pessoa e “Quase – Presque”, di Mário de Sá-Carneiro. I due libri, pubblicati in cofanetto, propongono il testo originale in portoghese con la versione francese a fronte e sono illustrati con sapienza dall’artista con incisioni a maniera nera e bulino.

Nelle opere di Claude-Alain Giroud la luce sembra diffondersi a partire dal nero delle superfici incise attraverso la semplice modulazione del contrasto con il bianco della carta. Le forme nere, apparentemente prive di un preciso riferimento figurativo, appaiono da un lato dinamiche e intense, e dall’altro delicate come fogli di carta velina al vento. Giroud stesso afferma che alla base della sua poetica si pone la fascinazione per il nero nelle sue sfumature e per gli effetti di luce che per contrasto vengono a crearsi; ma soprattutto c’è il ricordo del colore e delle forme morbide delle colate di lava vulcanica osservate sulle isole di Capo Verde. La reale esperienza di vita in Africa e un tocco di japonisme si ritrovano oggi artisticamente sublimati nelle opere che si possono ammirare nel Porticato della biblioteca luganese.

Claude-Alain Giroud (*1948) per molti anni ha praticato da autodidatta la pittura a olio e l’acquerello, lavorando nel contempo nell’ambito del commercio internazionale in Africa occidentale e australe. Nel 1995 ha abbandonato i pennelli per dedicarsi esclusivamente alla calcografia. Nel 1998 ha fondato a Belmont-sur-Yverdon (VD) il suo primo laboratorio. A partire da quel momento, la sua opera grafica si è concentrata sulla pratica della maniera nera e del bulino nonché sulla creazione di libri d’artista.

Inaugurazione
sabato 10 dicembre, alle ore 18.00

Immagine in evidenza
Claude-Alain Giroud (*1948) – Senza titolo, 2021, maniera nera, bulino ed echoppe, 420 x 340 mm (supporto) © Claude-Alain Giroud

Dettagli

Inizio:
sabato 10 Dicembre 2022
Fine:
sabato 28 Gennaio 2023
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , ,

Luogo

BIBLIOTECA SALITA DEI FRATI
Salita dei Frati 4A
Lugano, CH-6900 Svizzera
+ Google Maps
Telefono:
+41(0)91 9239188