Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Metà del cielo in musica. Il pop femminile italiano nei ritratti di Nicoletta Bagatti

sabato 10 novembre 2018 - domenica 2 dicembre 2018

Metà del cielo in musica. Il pop femminile italiano nei ritratti di Nicoletta Bagatti

sede: Galleria Magenta (Magenta).

29 ritratti per un’unica, grande, installazione che celebra la musica pop italiana al femminile degli ultimi 60 anni, dal dopoguerra fino ai giorni nostri. 29 volti di donne che, attraverso il canto, hanno interpretato lo spirito di interi decenni di storia italiana, facendosi esegete di una nuova sensibilità femminile e del concetto stesso di “donna moderna” nell’Italia del boom economico, dal Festival di Sanremo all’ascesa pop di radio e tv.

Icone di stile e consapevolezza per migliaia di giovani ragazze, da Rita Pavone a Mina, da Patti Pravo a Laura Pausini, fino a Emma Marrone e Giusy Ferreri: un percorso visivo avvincente, capace di ricondurre a ogni volto una canzone, un refrain, uno stile, un brano di vita, un ricordo tutto italiano. Autrici di canzoni pop indimenticabili – che tutti abbiamo canticchiato almeno una volta nella vita – le donne ritratte da Nicoletta Bagatti hanno impersonificato desideri, ambizioni, bellezza, fascino e carisma, contribuendo a quell’idea di Made in Italy per cui il “bel canto” italiano è riconosciuto ancora oggi in tutto il mondo.

Nell’installazione site specific – realizzata nella sala principale della sede di Galleria Magenta, con il contributo del giovane scenografo Federico Montesano – i 29 ritratti (tutti di dimensione 20×20 cm ma di diverso spessore) divengono elemento costitutivo di una struttura pentagrammatica che ridefinisce lo spazio circostante, creando diversi livelli di lettura. Una sorta di elaborato musicale, al centro della galleria, di rigo in rigo unisce idealmente in successione una generazione di cantanti pop che, pur avendo vissuto e cantato società dissimili, esprime senza esitazioni la forza della creatività femminile.
Un processo di interpretazione che unisce l’arte all’arte: una pittrice si confronta con cantanti dello stesso sesso, con discrezione e senza retoriche femministe, in un continuo rimando di corrispondenze che solo l’arte può congiungere come punti in un disegno, come note su un pentagramma.

Elenco cantanti ritratte: Mina, Raffaella Carrà, Francesca Ruggero, Gianna Nannini, Giorgia, Fiorella Mannoia, Arisa, Ornella Vanoni, Caterina Caselli, Orietta Berti, Patti Pravo, Rita Pavone, Anna Oxa, Laura Pausini, Noemi, Gigliola Cinquetti, Giusy Ferreri, Chiara, Emma Marrone, Marcella Bella, Giuni Russo, Paola Turci, Mia Martini, Nada, Malika, Irene Grandi, Claudia Mori.

Nicoletta Bagatti è nata nel 1968 a Parma, dove vive e lavora. Negli anni Ottanta frequenta la scuola del pittore parmense Giovanni Melegari, apprendendo nuove tecniche pittoriche e approfondendo ciò che aveva imparato in gioventù nello studio del nonno, scultore. Espone in spazi pubblici e gallerie, a Parma e in altre città d’Italia e all’estero, tra cui un’esposizione oltreoceano, negli USA, per il Consolato d’Italia a Miami. Nicoletta Bagatti è una sperimentatrice: affronta temi e approcci pittorici differenti, tentando nuove vie e appassionandosi a diversi soggetti. Tra le tematiche affrontate negli anni: ritratti femminili, archeologie industriali, anatomie ardite.

L’installazione prenderà voce grazie all’intervento di musicisti jazz in formula “duo” per l’occasione; il pianista Luca Dell’Anna e la cantante Mila Trani reinterpreteranno i brani di maggior successo delle 29 artiste ritratte.
Inaugurazione Sabato 10 Novembre 2018, ore 17:00