Emergenza sanitaria
 

Metti in evidenza il tuo Evento!
 

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Trova le Mostre e gli Eventi nella tua Città | Segnala il tuo Evento
 

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Fantomologia. Dal micro al macro ai fenomeni del reale

giovedì 31 Gennaio 2019 - sabato 6 Aprile 2019

Fantomologia. Dal micro al macro ai fenomeni del reale

sede: CUBO – Centro Unipol Bologna (Bologna).
cura: Marco Mancuso, Daniela Tozzi, Ilaria Bignotti.

Gli spazi di CUBO vengono trasformati in un universo in costante mutamento, un luogo che sia al contempo contenitore dell’opera e parte attiva dell’opera stessa, in cui il pubblico viene chiamato a riflettere sulla potenza dei cambiamenti tecnologici e l’impatto che questi hanno sulla vita di ogni giorno dal punto di vista sociale, architettonico e delle comunicazioni; al contempo indaga anche la potenza espressiva della natura e la sua spontanea capacita` di composizione formale, estetica e percettiva.

Fantomologia è il lemma coniato dallo scrittore e futurologo polacco Stanislaw Lem nel suo Summa Technologiae del 1964.
L’intera rassegna vuole osservare l’ambiente secondo 4 punti di vista diversi:
l’ambiente Tecnologico e il flusso di dati sopra di noi, che ci sovrasta;
l’ambiente Sub-Atomico che ci sottende, ciò di cui ogni cosa è costituita;
l’ambiente Fenomenologico che ci circonda, il livello invisibile in cui siamo immersi;
l’ambiente Urbano e Architettonico, che cresce intorno a noi, la sua complessità strutturale e sociale.

Gli artisti chiamati a interpretare questi 4 concetti sono il media artist Stanza, il duo di science artist Evelina Domnitch e Dmitry Gelfand in dialogo con Ugo La Pietra, storico protagonista dei linguaggi radicali, della cultura architettonica, urbana e del design italiani.
Le immersioni e Il Commutatore di Ugo La Pietra dialogano puntualmente con l’ambiente tecnologico di The Nemesis Machine di Stanza e con quello subatomico Force Field del duo formato da Evelina Domnitch e Dmitry Gelfand, offrendo una proposta ante-litteram, pionieristica e calzante delle tematiche affrontate dagli artisti e dai performer contemporanei: immersione / interattività, isolamento digitale / esperienza condivisa, messa in rete del potenziale esperito / relazione e osmosi tra fisica e tecnologia, ritorno all’uomo nel superamento dei suoi confini biologici, in direzione di una compenetrazione tra energia, specie, emozione, spazio.

La rassegna sceglie come momento inaugurale la settimana dell’arte contemporanea a Bologna e comprende una serie di appuntamenti per tutte le età a confermare la sua versatilità:

Giovedì 31 gennaio
18:00 Inaugurazione “Fantomologia”

Venerdì 1 febbraio
16:00 Laboratorio teen “Play-makers / The Nemesis Pins” in collaborazione con Fablab Bologna.
18:30 Incontro “L’ambiente fenomenologico: una energia invisibile. Immersioni e Fenomeni dell’arte contemporanea”, partecipano Ariane Koek, Alfredo Cramerotti e Ugo La Pietra, moderano Marco Mancuso e Ilaria Bignotti.

Sabato 2 febbraio
16:00 Laboratorio junior “La città di carta / Ambientazione urbana” in collaborazione con Articolture.

Eventi nell’ambito di DAS – Dialoghi Artistici Sperimentali, seconda edizione.

Dettagli

Inizio:
giovedì 31 Gennaio 2019
Fine:
sabato 6 Aprile 2019
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , , , , , , ,

Luogo

CUBO – CENTRO UNIPOL BOLOGNA
Piazza Vieira De Mello, 3
Bologna, 40128 Italia
+ Google Maps
Telefono:
051 5076060
Visualizza il sito del Luogo